Alimentazione senza glutine nella celiachia
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
161 Views

Alimentazione senza glutine come terapia

Che si tratti di celiachia, allergia al grano o di sensibilità al glutine non celiaca, la terapia è la medesima: l’esclusione del glutine dall’alimentazione.

Il principio vale per tutti: prima la diagnosi, poi l’alimentazione senza glutine. L’attuazione pratica della terapia varia a seconda della patologia: celiachiasensibilità al glutine non celiaca o allergia al grano. In presenza di celiachia la sospensione del glutine dalla dieta è a tempo indeterminato. Il soggetto celiaco non deve ingerire alimenti contenenti anche solo minime tracce di glutine. In presenza di una sensibilità al glutine non celiaca, la dieta senza glutine può essere interrotta. Generalmente andrebbe rispettata per un periodo che va da uno a due anni. L’allergia al grano obbliga a temporanee rinunce agli alimenti contenenti glutine, e può rendere necessaria la somministrazione di cortisonici.

Differenze nella composizione della dieta senza glutine

PERSONA CELIACA - DURATA & PARTICOLARITA' DEL PIANO ALIMENTARE:

DURATA: A tempo indeterminato

PARTICOLARITA': Esclusione totale del glutine, anche in minime tracce

PERSONA SENSIBILE AL GLUTINE NON CELIACA - DURATA & PARTICOLARITA' DEL PIANO ALIMENTARE:

DURATA: Temporanea, ameno per uno o due anni

PARTICOLARITA': Trascorso il periodo di astensione, è sufficiente ridurre il consumo di glutine.

PERSONA ALLERGICA AL GRANO - DURATA & PARTICOLARITA' DEL PIANO ALIMENTARE:

DURATA: Temporanea.

PARTICOLARITA': Può essere necessaria la somministrazione di cortisonici.

Alimentazione senza glutine nella sensibilità al glutine non celiaca

La scienza della nutrizione rappresenta uno dei pilastri fondamentali della nostra salute fisica, mentale, emotiva e spirituale.

La sensibilità al glutine non celiaca può essere curata con una alimentazione senza glutine come la celiachia. È importante che il paziente inizi la dieta senza glutine solo a fronte di una visita specialistica. Diversamente dalla celiachia, in presenza di una sensibilità al glutine non celiaca spesso è sufficiente astenersi dal consumo di alimenti contenenti glutine per un periodo di tempo limitato. In seguito alla diagnosi si dovrebbe osservare una dieta senza glutine per uno o due anni. In seguito può essere sufficiente limitare l’apporto di glutine per scongiurare il rischio di una ricaduta. La soglia di tolleranza al glutine varia da individuo a individuo.

Seguici sui nostri canali Social:

INSTAGRAM & FACEBOOK

Entra nella nostra sezione dedicata alla Dieta Senza Glutine & Piani Alimentari Gluten free personalizzati

Viale Enea 15 / B - 00188 ROMA
CONTATTI: info@sglufood.it | 06/60665717

Newsletter

Iscriviti subito alla nostra Newsletter per essere aggiornato. Promettiamo di non spammare!

it_ITItalian